Alex Bellini è un esploratore, keynote speaker e performance coach.

Nel 2001 corre la Marathon des Sables: 260km in autosufficienza attraverso il deserto del Sahara;

Nel 2002 e 2003 attraversa l’Alaska trascinando una slitta per 2000 km.

Tra il 2005 e il 2008 compie le traversate dell’oceano Atlantico e oceano Pacifico in barca a remi in solitaria.

E’ a partire da queste sue esperienze di solitudine e isolamento, durate rispettivamente 227 e 294 giorni, che Alex comincia ad interessarsi alla psicologia della prestazione e alla gestione mentale negli sport di resistenza.

Nel 2011 corre attraverso gli Stati Uniti in 70 giorni, trasformando una performance atletica in un laboratorio in cui sperimentare le più innovative metodologie di gestione mentale della performance.

Attualmente Alex è in fase avanzata di pianificazione della sua prossima avventura che consisterà nel sopravvivere su di un iceberg della Groenlandia fino al suo scioglimento.

Negli ultimi dieci anni ha portato la sua testimonianza di esploratore ed avventuriero all’interno delle più importanti aziende italiane ed internazionali. La sua vita e le sue avventure sono prova della straordinaria capacità di adattamento, di perseveranza e di leadership personale di ogni essere umano. Non è una questione di essere speciale. Alex racconta infatti che è nel normale che dobbiamo trovare lo straordinario.

Alex inoltre, come Performance Coach, supporta atleti nell’ottimizzazione della prestazione e nello sviluppo dell’Intelligenza Agonistica ossia quell’insieme di competenze insite nella naturale tendenza dell’essere umano di progettare, affrontare, superare e prevedere le sfide con se stesso, con gli altri e con l’ambiente.

Corso Sede di Milano.